Lo Scutum Romano

Scutum romano è il termine latino dello scudo imperiale romano, di forma semi-cilindrica che era in dotazione per i legionari romani. Il rivestimento centrale dello scudo (chiamato umbo) era costruito da un misto di rame e ferro. Si utilizzava in forma offensiva, essendo sufficientemente pesante e robusto per spingere un opponente, il quale facilitava l’attacco del legionario con la sua gladius. I legionari di solito avanzavano in forma alterna con lo scudo per poi attaccare con la gladius alzando leggermente lo scudo. I bordi dello scudo si rivestivano in metallo per fornire più protezione, potendo usare lo scudo anche per attacchi.

SCUTUM ROMANO 306x450 - Lo Scutum Romano

La forma dello scudo permetteva di comporre la famosa testuggine. Per mezzo di questo sistema, si disponevano gli scudi in modo da fornire più protezione contro le armi da lancio. La testuggine consisteva nel disporre gli scudi frontalmente e superiormente, apportando protezione anche dai colpi scoccati in forma parabolica o dall’alto (come per esempio, le frecce o oggetti lanciati dall’alto delle mura dagli opponenti).

LEGIONARIOS ROMANOS EN POSICIÓN CON SCUTUM 450x262 - Lo Scutum Romano

Le dimensioni “standard” dello scutum vanno dalla spalla del legionario fino alla parte superiore del ginocchio. Questa misura è efficiente e molto ben adattata al modo di combattere della legione romana, apportando non solo una copertura formidabile ma anche ideale per coprire il corpo del compagno di fila in una formazione a testuggine, molto usata dai romani.

LEGIONARIO ROMANO 250x450 - Lo Scutum Romano

VEDI SCUTUM ROMANO

VEDI ELMI ROMANI

VEDI LORICA SEGMENTATA

VEDI DAGHE ROMANE

VEDI SPADE ROMANE

VEDI PILUM ROMANO

VEDI CINTURE DI ROMANS

VEDI BRACCIALI DI ROMANS

VEDI SANDALI ROMANI

VEDI STENDARDI ROMANI

VEDI CUSCINI ROMANI