Reppliche di armi da fuoco antiche

Le reppliche di armi da fuoco antiche non sono funzionali, ma sono decorative, specialmente pensate per i collezionisti di questi bellissimi articoli storici. Troviamo belli e svariati modelli molto fedeli agli originali.

Pistola rusa fabricada en Tula siglo XVIII - Reppliche di armi da fuoco antiche
Pistola russa fabbricata a Tula, XVIII secolo

Tra le reppliche delle armi da fuoco antiche troviamo cannoni e mitragliatrici, pistole, fucili e archibugi, molti di loro dell’epoca medievale.

RÉPLICA DECORATIVA PISTOLA DE 2 CAÑONES GIRATORIOS REINO UNIDO 1750 - Reppliche di armi da fuoco antiche
Repplica decorativa di una pistola a due canne giratorie, Regno Unito, 1750

Il cannone è un articoli d’artiglieria che usa polvere da sparo e un proiettile. I cannoni variano di calibro, gittata, mobilità, cadenza di sparo, angolo di sparo, e potenza di fuoco; i diversi tipi di cannoni combinano ed equilibrano questi attributi in diversi gradi, dipendndo dall’uso che gli si vuole dare nel campo di battaglia. Fu usato per la prima volta in Cina.

CAÑÓN FRANCÉS UTILIZADO POR LAS TROPAS DE LUÍS XIV SIGLO XVIII 450x362 - Reppliche di armi da fuoco antiche

La mitragliatrice è un’arma da fuoco automatica studiata per sparare una grande quantità di colpi partendo da un caricatore o una striscia di munizioni, che normalmente in un lasso breve e in forma incalzante può sparare centinaia di proiettili al minuto, dovuto al suo meccanismo di detonazione automatica, sparando in un determinato campo d’azione. Le mitragliatrici di solito sono pesanti, voluminose e sono montate sopra un carro. L’uso moderno della parola mitragliatrice si riferisce alle mitragliatrici automatiche, che furono precedute dalle mitagliatrici manuali con alcuni dettagli automatici.

Ametralladora Gatling USA 1861 450x415 - Reppliche di armi da fuoco antiche

Una pistola è un’arma da fuoco corta progettata per essere mirata e sparata con una mano, sebbene non debba necessariamente essere usata in questo modo e che spara proiettili a distanza ravvicinata. C’è anche la pistola pneumatica, che utilizza gas o aria compressa al posto del gas prodotto dalla combustione della polvere da sparo; Questo è raramente utilizzato per effettuare attacchi contro altre persone a causa dello scarso potere di arresto dovuto alla velocità della volata relativamente bassa con cui vengono sparate le munizioni di basso calibro, invece viene utilizzato principalmente per il tiro sportivo e la caccia alla selvaggina piccola.

Pistola escocesa fabricada por Murdoch de Dowane en 1760 - Reppliche di armi da fuoco antiche
Pistola scozzese fabbricata da Murdoch de Dowane nel 1760

Il termine “fucile” generalizza qualsiasi arma da fuoco lunga che si possa portare con sè, come fucili e carabine (siano essi di carica frontale o posteriore, a leva, semi-automatici o da assalto), che dispongono di una canna la cui anima è molto incisa, per stabilizzare in proiettile durante lo sparo. Realmente, l’anima striata fa si che la pallottola esca dalla canna girando a una forte velocità su sè stessa, comportandosi come un giroscopio. Si può produrre un effetto a giroscopio che evita al proiettile di essere deviato dal vento.

Réplica del rifle de infantería EUA fabricado por Samuelt Colt en 1850. - Reppliche di armi da fuoco antiche
Repplica di un fucile da fanteria fabricato da Samuel Colt nel 1850, Stati Uniti

L’archibugio è un’arma da fuoco che si carica frontalmente, di grosso calibro, con la canna corta e di solito con il finale a forma di campana. È un predecessore del fucile, adattato al servizio militare e difensivo. Durante il Medioevo esistette un’arma d’assedio, che prese il nome di “tarabucco” parola che può essere confusa, visto che in altre lingue la stessa parola significa archibugio. Questa era un tipo di catapulta che non aveva niente a che fare con l’arma da fuoco. Consisteva in un’enorme leva fissata in un punto molto vicino ad uno dei suoi estremi, dalla quale pendeva un grande peso, che all’essere liberato, lanciava il proiettile. Funzionando con un movimento leggero e progressivo, la sua struttura non subiva colpi, come succedeva per esempio con la catapulta.

Trabuco austriaco siglo XVIII - Reppliche di armi da fuoco antiche

VEDI PIÙ REPPLICHE DI ARMI DA FUOCO ANTICHE

VEDI REPPLICHE DI PROIETTILI

Repplica di pistole antiche da duello

Dal secolo XV fino alla metà del XX nelle società occidentali il duello era un tipo di combattimento utilizzato dai cavalieri, che utilizzavano armi mortali d’accordo con regole esplicite o implicite che rispettavano l’onore dei contendenti, accompagnati da padrini, che a loro volta potevano sfidarsi. Alla metà del XX secolo, il duello fu considerato un atto illegale (assassinio di primo e secondo grado) nella maggior parte dei paesi. La maggiorparte di noi conosce questi duelli per mezzo dei film del cinema o della televisione.

RÉPLICA DECORATIVA SET 2 PISTOLAS DE DUELO DE PERCUSIÓN SIGLO XVIII 481x490 custom - Repplica di pistole antiche da duello

Il duello si eseguiva per volontà di una delle due parti -lo sfidante- per sanare un insulto all’onore. L’obbiettivo generale non era uccidere all’opponente, ma arrivare ad essere “soddisfatto”, riconquistando il proprio onore mettendo in gioco la propria vita per difenderlo. I partecipanti di un duello ben organizzato non erano dei fuorilegge, e se lo erano, non erano di certo incarcerati per fare un duello. Si consideravano cavalieri (aristocratici e ricchi) le persone che si considerava avessero un onore da difendere, per questo di solito facevano parte della casta più alta.

SET 2 PISTOLAS DE DUELO ACABADOS EN LATÓN 450x415 - Repplica di pistole antiche da duelloSe un cavaliere era insultato da qualcuno della classe bassa, egli non lo sfidava a duello ma gli infliggeva una punizione fisica o incaricava ai suoi servi di farlo. In alcuni paesi, specialmente di origine anglosassone, la sfida si realizzava pubblicamente con un colpo di guanto nella faccia dell’opponente o si lasciava cadere il guanto ai piedi dello sfidato e se lo raccoglieva accettava la sfida. Da qui nacque il detto “raccolse la sfida” per indicare la persona che risponde alla provocazione di un’altra.

SET PISTOLAS DE DUELO ACABADOS EN LATÓN 450x445 - Repplica di pistole antiche da duello

Nei duelli di pistole, ogni parte doveva scegliere un rappresentante fidato (padrino) che avrebbe accordato il posto del “campo d’onore”, la cui principale caratteristica era quella di essere isolato per evitare interruzioni. Il padrino, che giocava il rulo di testimone fedele, doveva verificare le armi, le regole e nel caso in cui il suo rappresentato morisse, doveva incaricarsi di riportare il corpo ai familiari e riportare il fatto alle autorità. Per questo, i duelli di solito si effettuavano all’alba. Era responsabilità delle due parti di controllare che le armi fossero uguali e che il duello risultasse giusto.

La produzione di reppliche di pistole da duello è un lavoro artigianale molto dettagliato, comela preparazione della stessa cassa da duello. Il fabbricante coordina, regola e rifinisce la repplica della pistola da duello: bluitura, molle, incisioni, microfusione di alcune parti e meccanismo della canna (fresa e tornito dell’esterno).

VEDI PIÙ REPPLICHE ANTICHE DI PISTOLE DA DUELLO

VEDI PIÙ REPPLICHE DI ARMI DA FUOCO ANTICHE

Reppliche di Revolver Western

Le pistole classiche del West, conosciute come Revolver del Western, così popolari come nella cinematografia holliwoodiana, ci fanno ricordare quei film d’azione western che ci piacciono così tanto.

1799 3929 - Reppliche di Revolver Western
Revolver calibro 45 fabricata da S. Colt, Stati Uniti 1873

La Revolver è un tipo di arma corta che porta le munizioni in una parte detta “tamburo” o “caricatore”. Le prestazione delle Revolver se si comprarano alle pistole semi-automatiche, hanno due grandi svantaggi:

– Portare un minor numero di munizioni (di solito da 5 a 9, dipendendo dall’arma o dal calibro).
– Il grilletto è molto duro da premere (dipendendo se è a doppia azione o singola).

Revólver Phyton EUA 1955 2 pulgadas - Reppliche di Revolver Western
Replica Revolver Phyton, Stati Uniti 1955

Senza dubbio, i vantaggi sono:
– Facilità nell’uso.
– Possibilità di usare proiettili più potenti (come quelli della Magnum).
– Maggior precisione.
– Non si inceppano mai.
– Non hanno un bottone per estrarre il caricatore, quindi è impossibile scaricare l’arma in maniera accidentale.

11 - Reppliche di Revolver Western

Anche se esistettero vari modelli di Revolver, i primi già nel secolo XVIII, un Revolver molto antico fu creato da Elisha Collier probabilmente nel 1814, il quale fu prodotto in massa nel 1819 per le forze armate britanniche in India. Nel 1822 si fabbricarono un numero importante di questo tipo di Revolver a Londra.

1794 3915 - Reppliche di Revolver Western
Revolver calibro 45 fabbricata da S. Colt, Stati Uniti 1873

Nel 1835, Samuel Colt patentò il primo Revolver moderno a 5 spari, di azione semplice, calibro 36, basandosi su un meccanismo di elevazione di ancore che osservò in un viaggio in barca. La rapidità dello sparo del Revolver, comparandola con una pistola capace di sparare un solo colpo, la rese molto popolare in tutto il mondo.

21 - Reppliche di Revolver WesternLe Revolver più celebri utilizzate anticamente sono: Smith & Wesson (S&W), Colt, Taurus (Beretta), Strum Ruger & Company, Remington, Magnum Research, Enfield, Korth Waffenfabrik, Webley & Scott.

VEDI PIÙ REPPLICHE DI REVOLVER WESTERN

VEDI PIÙ REPPLICHE ANTICHE DI ARMI DA FUOCO