Panoplie con spade, pistole e fucili

La parola panoplia significa “collezione di tutte le armi”, proveniendo dalla parola greca “panhoplon”, composta da “pan” (tutto) e “hoplon” (armi in generale o scudo in concreto).

PANOPLIA PARA COLGAR 5 ESPADAS 394x450 - Panoplie con spade, pistole e fucili

La parola panoplia applicata alle armature medievali del XVI secolo e l’inizio del XVII, si usa per riferirsi all’armatura completa per proteggere il proprio corpo.

SOPORTE 3 PISTOLAS PARA COLGAR 418x450 - Panoplie con spade, pistole e fucili

Visto che la parola panoplia è un insieme di varie cose ed elementi, può anche corrispondere a una qualsiasi collezione impressionante.

SOPORTE DOBLE PARA COLGAR 18 PIEZAS 377x450 - Panoplie con spade, pistole e fucili

Quindi, possiamo dire che la parola panoplia si riferisce anche alla tavola, generalmente a forma di scudo, dove si collocano i fioretti, sciabole e altre armi da scherma.

PANOPLIA CASTILLA Y LEON PARA ESPADA 450x426 - Panoplie con spade, pistole e fucili

La tavola si può usare anche per collezionare armi antiche come fucili, pistole, tromboni, ecc…

panoplia estrella para revolver 450x226 - Panoplie con spade, pistole e fucili

I collezionisti possono anche essere interessati a diversi supporti fatti in legno o metallo, per mostrare con orgoglio le loro spade, katane, daghe, pistole e tutti i tipi di arma e repliche da collezione. I supporti possono essere da tavolo (o in superfici orizzontali), da pavimento (per essere appoggiati nel suolo) o preparati per essere appesi alla parete.

EXPOSITOR MADERA PARA 13 ESPADAS 450x443 - Panoplie con spade, pistole e fucili

VEDI PANOPLIE PER SPADE, PISTOLE E FUCILI

VEDI ESPOSITORI PER SPADE, ARMI

VEDI LE NOSTRE BELLISSIME DECORAZIONI MEDIEVALI

Torce medievali in ferro battuto

Nell’epoca medievale una torcia era una fonte di luce portatile che emanava fuoco e consisteva in un bastone di solito di legno, la cui estremità superiore era avvolta da un panno bagnato con olio o qualche altro materiale infiammabile.

Aplique antorcha forja 1 luz - Torce medievali in ferro battuto

Le torce di solito si appoggiavano in candelabri o nelle pareti per illuminare i corridoi di qualche edificio in pietra, tipo castelli o cripte. Se la torcia fosse fatta di zolfo misto a calcare, il fuoco non diminuirebbe anche se si introducesse acqua.

Antorcha forja tres luces 160 cms. - Torce medievali in ferro battuto

Negli anni a seguire la torcia era come una candela di cera, grande e grossa, di forma prismatica o quadrangolare, con quattro bracci. È conosciuta anche sottoforma di una miccia fatta di sparto e catrame per resistere al vento forte senza spegnersi. Era usata anche some fonte di luce per illuminare e guidare le persone tra i sentieri, le case, i giardini, i boschi, ecc…

Aplique antorcha de forja 48 cms - Torce medievali in ferro battuto

Al giorno d’oggi si fabbricano a mano e con i migliori materiali, per esempio con il ferro battuto e servono per decorare ed illuminare in un modo speciale, dando alla stanza un ambiente solenne, confortevole e gradevole in qualsiasi luogo in cui si decidano di installare.

 Antorcha espada grande 168 cms. - Torce medievali in ferro battuto

VEDI PIÙ TORCE MEDIEVALI IN FERRO BATTUTO

VEDI PIU LAMPADE FERRO BATUTO

VEDI BELLISSIME DECORAZIONE MEDIEVALE

Lampade e lampadari medievali in ferro battuto

Il lampadario è un oggetto che serve per fare luce ed è costituito da uno o vari punti luce, che possono essere elettrici, a gas e ad olio. Le lampade d’oggi vengono alimentate dall’energia elettrica.

LAMPARA FORJA 6 BOMBILLAS - Lampade e lampadari medievali in ferro battuto

La chiesa primitiva e le sue prime origini monasteriche usavano le lampade con miccia per far luce perennemente davanti agli altari, estendendo questa maniera di far luce per tutta Europa. Consisteva in un recipiente di vetro che si riempiva nella parte sottostante con acqua, per poi versare l’olio sopra questa ed accendere una miccia che galleggiava sopra l’olio.

Lámpara forja grande cadenas 18 luces - Lampade e lampadari medievali in ferro battuto

Dal X secolo al XIV secolo il suo uso fu ridotto solo alle chiese e ai piccoli stabilimenti religiosi, quando il metodo più efficace per fare luce diventò la candela.I grandi lampadari medievali sembrano derivare dalle grandi lampade del Rinascimento che ancora oggi possiamo vedere in chiese e castelli:I piatti che vediamo sotto le lampade ancora tutt’oggi sono l’evoluzione dei piattini che si collocavano sotto i recipienti di olio nel Medioevo.

lampara forja 3 bombillas 52 cms - Lampade e lampadari medievali in ferro battuto

Le corone luminose iniziarono ad essere usate nelle catacombe dal IV secolo e consistevano in archi sospesi orizzontalmente o montati in alto, dove si collocavano lampade o candele. Posteriormente si complicarono, ed ebbero nel XI secolo la loro massima espressione nelle chiese di Hildesheim e di Remis (di quest’ultima, ormai scomparsa) tra molte altre.

LAMPARA FORJA 5 BOMBILLAS - Lampade e lampadari medievali in ferro battuto

Derivarono da essa gli altri tipi di lampada, molto famosi nel Medioevo che consistevano in braccia incrociate orizzontalmente, oppure nell’Epoca Gotica erano composti da rami in bronzo o in ferro carichi di adorni (soprattutto nei secoli XV e XVI). Nel XVIII secolo  iniziarono a vedersi i lampadari con più adorni, molti di essi appesi alle braccia dello stesso, prodotti in materiali come il vetro e nei luoghi più ricchi composti da cristalli derivanti dalla roccia.

CANDELABRO PIE FORJA 5 VELAS - Lampade e lampadari medievali in ferro battuto

Al giorno d’oggi ci sono in commercio bellissime lampade medievali elettriche, elaborate in ferro battuto con stupendi design perfetti per decorare dando un tocco elegante e allo stesso tempo rustico, adattandosi in qualsiasi stanza della casa e sicuramente non passando inosservate.

Lámpara forja y madera brazos - Lampade e lampadari medievali in ferro battuto

VEDI PIÙ LAMPADE E LAMPADARI MEDIEVALI IN FERRO BATTUTO

VEDI BELLISSIME DECORAZIONE MEDIEVALE