Caschi medievali per bambini

Anche i bambini nell’epoca medievale si divertivano con giocattoli, la maggior parte arsenali fabbricati dai loro padri o da loro stessi con stracci, avorio (in Egitto), legno o pietre, per imitare oggetti e situazioni della vita reale.

Casco Battaglia Cavaliere Medievale Per I Bambini - Caschi medievali per bambini

Il gioco, come primo atto creativo dell’essere umano, comincia quando siamo ancora piccoli e, poco a poco, iniziamo ad incorporare alcuni tipi di oggetti e giocattoli che ci aiutano a conoscere gli spazi e a sviluppare l’immaginazione o semplicemente ad intrattenerci in una forma molto piacevole.

Casco da Cavaliere Medievale per i bambini - Caschi medievali per bambini

Le possibilità di gioco che esistono attualmente sono immense, mentre quelle del Medioevo, si videro molto influenzate dalla guerra o dalla religione dell’epoca.

Casco San Jorge Per Bambini - Caschi medievali per bambini

Anche se il gioco e i giocattoli hanno elementi comuni in tutte le culture e in tutte le epoche, la ragione principale che ci motiva a giocare è che ci permette di arricchire la nostra creatività, cercare soluzioni a problemi immaginari, formare squadre per migliori risultati nelle competizioni, stabilire ed obbedire a regole ma soprattutto imparare.

Elmo Medievale Per Bambini - Caschi medievali per bambini

Il casco medievale per bambini si complementa alla perfezione con la sua rispettiva armatura che lo converte in un autentico cavaliere medievale. Al gioco medievale si possono incorporare moltissimi giocattoli, possono partecipare bambini di varie erà per compiere diversi ruoli: in una città medievale, per esempio, possono esserci commercianti, pastori, soldati, principesse, giullari, ecc…

Armatura Di Cuoio Per Bambini - Caschi medievali per bambini

Per i piccoli soldati abbiamo disponibili scudi, spade, balestre, caschi e anche vestiti.

Chaleco medieval niña cordones - Caschi medievali per bambini

VEDI PIÙ ARTICOLI MEDIEVALI PER BAMBINI

VEDI COSTUMI MEDIEVALI BAMBINI

VEDI ABITI BAMBINE

Il Pilum Romano

Il pilum e la gladius erano le armi basiche del soldato legionario romano. Consisteva in un’asta di legno unita da attacchi ad una punta metallica. Di solito misura due metri di lunghezza e pesa 900 grammi. Alcuni sostengono (erroneamente) che il pilum era fatto per poi piegare la barra metallica.

pilum - Il Pilum Romano

La punta del pilum era piccola, fina e di forma piramidale, e la stategia usata era quella di lanciarlo a più o meno 15 metri di distanza per perforare facilmente lo scudo di legno e raggiungere il corpo del nemicoche si proteggeva dietro lo scudo. Il legionario romano, dopo aver iniziato il suo attacco con il pilum romano lo terminava con il gladio (spada romana) o con il pungio (pugnale romano) per un combattimento corpo a corpo. Lo facevano in forma organizzata e coordinata gruppi di legionari, facendo cadere una pioggia di pilum, causando vari morti prima di attaccare in un combattimento corpo a corpo.

Imagen 1 - Il Pilum Romano

Il pilum era studiato per essere lanciato con la mano a corta distanza, appena prima del combattimento corpo a corpo. Per questo si chiama lancia o arma da lancio. Più tardi si aggiunse un peso a forma di palla metallica per aumentare la capacità di penetrazione.

VEDI PILUM ROMANI

VEDI ELMI ROMANI

VEDI SCUDI ROMANI

VEDI LORICA SEGMENTATA

VEDI SPADE ROMANE

VEDI STANDARDI ROMANI

VEDI CINTURE DI ROMANI

VEDI BRACCIALI ROMANI

Lo Scutum Romano

Scutum romano è il termine latino dello scudo imperiale romano, di forma semi-cilindrica che era in dotazione per i legionari romani. Il rivestimento centrale dello scudo (chiamato umbo) era costruito da un misto di rame e ferro. Si utilizzava in forma offensiva, essendo sufficientemente pesante e robusto per spingere un opponente, il quale facilitava l’attacco del legionario con la sua gladius. I legionari di solito avanzavano in forma alterna con lo scudo per poi attaccare con la gladius alzando leggermente lo scudo. I bordi dello scudo si rivestivano in metallo per fornire più protezione, potendo usare lo scudo anche per attacchi.

SCUTUM ROMANO 306x450 - Lo Scutum Romano

La forma dello scudo permetteva di comporre la famosa testuggine. Per mezzo di questo sistema, si disponevano gli scudi in modo da fornire più protezione contro le armi da lancio. La testuggine consisteva nel disporre gli scudi frontalmente e superiormente, apportando protezione anche dai colpi scoccati in forma parabolica o dall’alto (come per esempio, le frecce o oggetti lanciati dall’alto delle mura dagli opponenti).

LEGIONARIOS ROMANOS EN POSICIÓN CON SCUTUM 450x262 - Lo Scutum Romano

Le dimensioni “standard” dello scutum vanno dalla spalla del legionario fino alla parte superiore del ginocchio. Questa misura è efficiente e molto ben adattata al modo di combattere della legione romana, apportando non solo una copertura formidabile ma anche ideale per coprire il corpo del compagno di fila in una formazione a testuggine, molto usata dai romani.

LEGIONARIO ROMANO 250x450 - Lo Scutum Romano

VEDI SCUTUM ROMANO

VEDI ELMI ROMANI

VEDI LORICA SEGMENTATA

VEDI DAGHE ROMANE

VEDI SPADE ROMANE

VEDI PILUM ROMANO

VEDI CINTURE DI ROMANS

VEDI BRACCIALI DI ROMANS

VEDI SANDALI ROMANI

VEDI STENDARDI ROMANI

VEDI CUSCINI ROMANI