WhatsApp (+34) 690 26 82 33
Menu

Facendo storia

No products in the cart.
0 articoli
0,00 €
Spedizione Gratis Totale 0,00 €
Spade
Active filters

Categories

Price

6,00 € - 638,00 €

Marche

Material hoja

Lunghezza

In stock

Slide background
Slide background
Slide background
Slide background

spade romane

  • gladio

    gladio

    <img src="/img/cms/legionarios.jpeg" alt="Legionarios romanos en formación" title="Legionari romani in formazione" width="1903" height="600" /> <p style="text-align:left;">La <b>spada Gladius</b> è la spada usata dai legionari dell'Antica Roma. Se dici che è l'arma migliore di tutti i tempi a brevi distanze. Dalla parola <i>Gladius</i> deriva il nome Gladiatore. Il Gladius era una spada molto efficace e condusse l'Impero Romano alla vittoria in molte battaglie. I legionari usarono quest'arma dal 3° secolo aC al 2° secolo.</p> <h2>Pelle di spada Gladius</h2> <p>L'aspetto della spada Gladius è molto semplice e può variare leggermente a seconda del modello, dell'ora e del luogo. Come regola generale, se si presenta come una spada a lama dritta, affilata su entrambi i lati e appuntita. Essendo una spada a una mano, è generalmente larga circa mezzo metro, poiché l'altra mano serviva a reggere uno scudo (Scutum: scudo del pretorio o scudo di tartaruga).</p><p> La parte del pomo e il manico erano in legno e il manico poteva essere di diversi materiali, come: osso animale, legno, acciaio o pelle. Il fodero era di legno rivestito di pelle e spesso poteva presentare qualche decorazione metallica o cinghie di fissaggio per il cingolo o per la spalla.</p> <h2>Tipi di spade Gladius</h2> <p>Ci sono diversi tipi di lama nella spada Gladius . Questi sono i più conosciuti:</p><h3> Gladius Hispaniensis (ispanico)</h3><p> Appare in epoca romana repubblicana e sobriamente utilizzato nel territorio ispanico. Era più usato tanto per la fanteria che per la cavalleria con un filo spesso e una punta larga.</p><h3> Gladius Magonza</h3><p> Riceve il nome della città tedesca Magonza da cui è apparso. Lama corta e stretta nella sua parte centrale. Aveva un punto molto largo ed era perfetto per le spinte.</p><h3> Gladius Pompei (Pompei)</h3><p> Deve il suo nome alla sua apparizione a Pompei (Italia). Era il gladius più elaborato, anche esteticamente, con parti in bronzo. La punta era corta e la lama era molto ben bilanciata.</p><h3> Gladius</h3><p> Riceve il nome della città inglese in cui è apparso. C'è chi pensa che sia una variante del Magonza e altri del Pompei. Probabilmente una variazione di entrambi.</p> <a href="/img/cms/gladius-pompeya-con-vaina.jpeg"> <img src="/img/cms/gladius-pompeya-con-vaina.jpeg" alt="Espada Gladius Pompeya" title="Gladius Pompei Spada" width="900" height="900" /> </a> Gladius <a href="/img/cms/gladius-hispaniensis.png"> <img src="/img/cms/gladius-hispaniensis.png" alt="Espada Gladius Hispaniensis" title="Spada Gladius Hispaniensis" width="1193" height="879" /> </a> Gladius ispanico <a href="/img/cms/espada-gladius-maintz.jpeg"> <img src="/img/cms/espada-gladius-maintz.jpeg" alt="Espada Gladius Maintz" title="Spada Gladius Maintz" width="500" height="500" /> </a> Gladius Magonza <a href="/img/cms/espada-romana-gladius-fulham.jpeg"> <img src="/img/cms/espada-romana-gladius-fulham.jpeg" alt="Espada Gladius Fulham" title="Gladius Fulham Spada" width="1000" height="1000" /> </a> Gladius <h2>La spada Gladius , l'arma principale dei romani</h2> <p>Il Gladio era l'arma principale, anche se per l'esercito romano si trattava di una spada leggera, maneggevole e che richiedeva l'uso di una sola mano. Se utilizzato nella formazione delle tartarughe, da dove la legione era bloccata tra lo scudo e il cercatore, il nemico poteva colpirli da distanza ravvicinata senza subire danni o perdite.</p><p> Era l'arma principale, quindi l'esercito romano ne trasportava altre, ma servivano solo come armi secondarie. Ad esempio: il pilum (lancia troppo larga per il combattimento ravvicinato) e il pugio (pugnale da difesa).</p> <h2>Formazione Gladius Spada</h2> <p>Le accademie e le scuole di gladiatori addestravano soldati e gladiatori con spade di legno Gladius . I vantaggi erano vari poiché i guerrieri non subivano né tagli né ferite gravi durante l'addestramento poiché la lama era completamente innocua. Inoltre, il peso di queste spade di legno era vicino al peso di un vero gladius.</p><p> La formazione aveva classi tecniche di attacco e difesa. L'affondo era il colpo preferito, poiché lasciava l'avversario senza possibilità di rispondere. Al contrario, infliggendo un breve colpo all'avversario, il guerriero era parzialmente sprotetto da un'eventuale risposta dell'avversario.</p><p> La spada Gladius è una delle spade storiche più importanti in quanto ha portato l'Impero Romano alla gloria.</p> <img src="/img/cms/Legiones-romanas-scutum.jpg" alt="Legionarios romanos en formación" title="Legionari romani in formazione" width="500" height="339" /> Hai ancora dei dubbi? Puoi farci qualsiasi domanda sulla Gladius Sword e il nostro team di esperti ti aiuterà prima di decidere.
  • spathe

    spathe

    <img src="/img/cms/legionarios.jpeg" alt="Legionarios romanos en formación" title="Legionari romani in formazione" width="1903" height="600" /> <p style="text-align:left;">La <strong>Spatha romana</strong> è una spada usata dai guerrieri dell'Impero Romano durante le invasioni barbariche. Fu utilizzato prima per la cavalleria e poi anche per la fanteria romana. La Spatha romana è una spada più grande del gladius (70-100 cm.)</p> <h2>Com'è la Spatha</h2> <p>La Spatha romana se era presentata come un'ampia spada da combattimento, aveva una lama dritta a doppio taglio. Essendo un discendente del famoso Gladius , mantiene gli stessi materiali:</p> <ul> <li>L'aspetto e il pomo erano in legno o bronzo, a volte con parti in ottone.</li> <li>L'elsa era in osso animale, pelle o legno.</li> <li>Il fodero era in legno rivestito di pelle e con dettagli in metallo.</li> </ul> <p>Questo tipo di spada aveva lo scopo di attaccare l'avversario da una distanza maggiore, usando colpi taglienti invece di affondi. La principale differenza con il Gladius è nelle sue dimensioni: lo Spatha misurava tra i 75 ei 100 cm. Questo tipo di spada era meno maneggevole della Gladius ma offriva una "distanza di sicurezza" quando combatteva i barbari.</p> <h2>Tipi di Spatha romani</h2> <p>Esistono diversi tipi di Spatha a seconda della lama, dell'aspetto, del manico o del pomello. Questi sono i più conosciuti:</p> <h3>Spatha sentiva bene</h3> <p>Lo Spatha Feltwell ospitato in una villa romana a Feltwell, vicino a Norfolk, in Inghilterra. Si pensa che possa risalire al IV secolo dC Manico e pomo in legno.</p> <h3>Spatha Buch-Podlodów</h3> <p>L'originale risale al 3° secolo ed è stato trovato a Podlodów, in Polonia, regione archeologica della cultura di Przeworsk. Ha la particolarità di avere una lama ondulata con più scanalature.</p> <h3>Cavalleria romana Spatha</h3> <p>L'equipaggiamento romano si evolve e dalla fine del II secolo dC la Cavalleria adotta la grande spada romana, Spatha e lascia da parte il Gladius .</p> <h3>Spatha</h3> <p>La Spatha più recente della fine del III secolo d.C. La Spatha tardo romana tiene la lama più grande e doppia scanalata che riduce il peso della spada per una migliore manovrabilità.</p> <a href="/img/cms/spatha-buch-podlodow.jpeg"> <img src="/img/cms/spatha-buch-podlodow.jpeg" alt="Spatha Buch-Podlodów" title="Spatha Buch-Podlodów" width="800" height="800" /> </a> Spatha Buch-Podlodów <a href="/img/cms/spatha-feltwell.jpeg"> <img src="/img/cms/spatha-feltwell.jpeg" alt="Spatha Feltwell" title="Spatha sentiva bene" width="800" height="800" /> </a> Spatha sentiva bene <a href="/img/cms/spatha%20tardorromana.jpeg"> <img src="/img/cms/spatha%20tardorromana.jpeg" alt="Spatha Tardorromana" title="Spatha" width="800" height="800" /> </a> Spatha <a href="/img/cms/spatha-caballeria-romana.jpeg"> <img src="/img/cms/spatha-caballeria-romana.jpeg" alt="Spatha Caballería Romana" title="Cavalleria romana Spatha" width="1500" height="2100" /> </a> Cavalleria Spatha <h2>Perché lo Spatha sostituito il Gladius</h2> <p>Nell'era delle invasioni barbariche, l'Impero Romano ebbe difficoltà a contenere gli attacchi nemici. tanto , le tattiche di battaglia degli invasori non erano molto buone, riuscirono a vincere le battaglie per due ragioni principali: la loro brutalità e le loro armi.</p> <p>Le armi più usate dai barbari erano asce e spade. Le spade che usavano erano spade lunghe, tipiche delle terre nordiche, una mano e mezza e due mani. Con queste lunghe spade poteva tenere a distanza il soldato romano, per dargli la possibilità di attaccare, poiché la spada Gladius veniva usata per attacchi in mischia e per sferrare attacchi in affondo. Divenne quindi un problema per l'esercito romano che doveva cambiare armi e addestrare soldati per battaglie con lunghe spade.</p> <p>Molti esperti affermano che questo improvviso cambiamento nella tecnica di battaglia si rivelò fatale per l'Impero Romano che perse prestigio e fu uno dei motivi che portò alla città di Roma.</p> <h2>FORMAZIONE in armi della legione romana</h2> <p>L'addestramento dei soldati romani con la nuova spada li portò a studiare nuove tecniche di attacco, tralasciando la temibile spinta, il colpo preferito quando si utilizzava la spada Gladius . I primi a usare questa spada furono i cavalieri, che avevano bisogno di una spada più grande per colpire l'avversario poiché erano montati in cima ai loro cavalli.</p> <p>I soldati adottarono questo tipo di spada in seguito. Come con il Gladius , i soldati potranno allenarsi con Spatha di legno per evitare ferite o colpi che possono portarli fuori dalla battaglia. I gladiatori iniziarono a usare lo Spatha solo negli ultimi giorni dell'Impero Romano.</p> <p>Lo Spatha era un'arma molto importante per l'esercito romano, a differenza delle invasioni barbariche.</p> <img src="/img/cms/Legiones-romanas-scutum.jpg" alt="Legionarios romanos en formación" title="Legionari romani in formazione" width="500" height="339" /> Hai ancora dei dubbi? Abbiamo repliche di Spatha molto fedeli agli originali. Sceglili nel nostro catalogo e se hai domande rimaniamo a tua disposizione.
65,52 €

Spediamo il mié 7

Stock: 5 un.

Vedi varianti disponibili
Romana Gladio spada con lama in acciaio inox 440. E 'decorativo. Guaina ha una piccola catena di adattarsi alla cintura. La Spada Gladius dell'Antica Roma è a doppio taglio coltello usato dalle legioni romane. Gladio...
178,50 €

Spediamo il mié 7

Stock: 1 un.

Vedi varianti disponibili
Romana Spada Gladio per il combattimento costruiti in acciaio al carbonio CSN 14260 (DIN 54 SiCr 6) con una durezza di 44-48 HRC. Il pomo e la guardia sono rivettati e prodotti in legno vecchio. Gladius spade erano...
153,72 €

Spediamo il mié 7

Stock: 1 un.

Spada romana Toledana Gladius tipo Magonza. Questa replica appositamente decorata ha una lama in acciaio inossidabile. in modo molto caratteristico, decorato con incisione profonda e finitura argento invecchiato....
39,08 €
Sica curva spada originario della regione della Tracia. Realizzato in lamiera di acciaio al carbonio primavera EN45 e la manopola, gestire e legno negozio. E 'stato utilizzato dai gladiatori Thracian mantenendo dietro...
Visualizzati 1-24 su 88 articoli

Le Spade Romane erano spade offensive, precise e molto efficaci a brevi distanze. Sono stati branditi con una sola mano in rapidi attacchi di spinta. Prima la Gladius e poi la Spatha evolvendosi nei secoli diventando le spade più temute per secoli.

Come erano le spade romane

L'evoluzione della spada romana deriva dalla spada Gladius che inizialmente era di eredità celtica e nell'ultimo complotto dell'Impero Romano la Spatha come arma più sofisticata in tutte le sue parti. Erano spade leggere per combattere con una mano e ideali per le formazioni romane.

Gladius

Gladius ispanico

È la più antica, discendente delle spade celtiche.

  • Dal 216 a.C C. alle 20 a. c.
  • La lunghezza totale: 75-85 cm.
  • I pesi variavano da 900-1000 gr.
  • Manico: legno.

Gladius Mainz (Magonza)

Con un'ingegneria più avanzata fu adeguatamente progettato dai romani. Prende il nome dai primi ritrovamenti in un accampamento militare romano vicino a Magonza.

  • Dal I dC alla fine del IV dC
  • Larghezza totale: 65-70 cm.
  • Peso: 800 gr.
  • Manico: legno.

Gladius

I suoi reperti si trovavano nel fiume Tamigi a Londra. La sua lama è evoluta anche se con le stesse misure del Mainz. Se riduci la larghezza e il peso.

  • I secolo d.C. fino alla fine del IV d.C
  • Larghezza totale: 65-70 cm.
  • Peso: 700 gr.
  • Manico: legno.

Gladius Pompeiana (Pompei)

I primi sono stati trovati nella città di Pompei. Era il Gladius più popolare tra i legionari romani.

  • Dal I secolo d.C. alla fine del IV secolo d.C
  • Larghezza totale: 60-65 cm.
  • Peso: 700 gr.
  • Manico: legno.

Spatha

Lo Spatha romano è quello che inizia a sostituire il Gladius romano. Esistono diversi tipi di Spatha a seconda della lama, dell'aspetto, del manico o del pomello.

Spatha sentiva bene

Lo Spatha Feltwell ospitato in una villa romana a Feltwell, vicino a Norfolk, in Inghilterra. Si pensa che possa risalire al IV secolo dC Manico e pomo in legno.

Spatha Buch-Podlodów

L'originale è del 3° secolo ed è stato trovato a Podlodów, in Polonia, regione archeologica della cultura di Przeworsk. Ha la particolarità di avere una lama ondulata con più scanalature.

Cavalleria romana Spatha

L'equipaggiamento romano si evolve e dalla fine del II secolo dC la Cavalleria adotta lo spadone romano, Spatha e lascia da parte il Gladius .

Spatha

La Spatha più recente della fine del III secolo d.C. La Spatha tardo romana tiene una lama più lunga a doppia scanalatura che riduce il peso della spada per una migliore manovrabilità.

CHI ERANO I ROMANI

I romani erano una civiltà che si sviluppò intorno a Roma e si perfezionò in tutta Europa, Nord Africa e Asia Minore dall'VIII secolo a.C. al V secolo d.C.

Governati da forti radici militari, si batterono sempre per estendere i loro territori e incorporare i loro abitanti alla cittadinanza romana.

Il governo è stato attuato in tre fasi: monarchia, repubblica e impero.

Leggi Ora

Bollettino di notizie

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy per ricevere la newsletter. 

Responsabile del fascicolo: SERRALZATE, SL. Scopo: effettuare l'acquisto. Legittimazione: esecuzione del contratto. Destinatari: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi. Diritti: accedere, rettificare e cancellare i dati.

Gestito da SERRALZATE, SL. Partita IVA n. ESB99269748. Saragozza - Spagna

Dal menu

Condividi

Codice QR

Impostazioni

Clicca per altri prodotti.
Nessun prodotto è stato trovato.