WhatsApp (+34) 690 26 82 33
Menu

Facendo storia

No products in the cart.
0 articoli
0,00 €
Spedizione Gratis Totale 0,00 €
Spade
Active filters

Categories

Price

2,00 € - 1.595,00 €

Marche

Material hoja

Lunghezza

In stock

spade giapponesi

  • Pikes

    Pikes

    <p>La Nodachi è una grande spada giapponese con due mani.</p>
  • Katana

    Katana

    <p>La Naginata è un'arma di corno usato dai samurai del Giappone feudale, composto da una lama ricurva all'estremità di un palo lungo. Assomiglia ad un alabarda o una archa europea. E ' stato molto importante nei campi di battaglia, dove è stato portato da fanteria per la difesa contro la cavalleria.</p>
  • Iatos

    Iatos

    <h2>Che cos'è uno Iaito</h2><p> La spada da addestramento Iaito o giapponese ha la forma di una katana ma è destinata solo alla pratica dello Iaidō e ad altre arti marziali. Non è affilata, ci sono lame di varie dimensioni e non è considerata un'arma.</p><h2> Cosa si pratica l'Arte Marziale con Iaitō</h2><p> È usato come allenamento per praticare lo Iaidō che è fondamentalmente l'arte di rinfoderare e sfoderare la katana.</p><h2> Differenze tra Iaito e Katana</h2><p> Sembrano essere gli stessi ma i loro componenti sono sicuramente diversi. Mentre le lame dello Iaitō sono in zinco o alluminio, quelle della katana sono in acciaio. Lo Iaitō non necessita di alcuna manutenzione, la katana richiede invece pulizia ogni volta che viene utilizzata, lubrificazione e comoda conservazione. Il koshirae è solitamente simile, per la sua preparazione possono essere utilizzati gli stessi materiali e le stesse procedure artigianali.</p><blockquote><p> Fai attenzione quando acquisti uno Iaito in quanto deve soddisfare i requisiti minimi di sicurezza. Non deve mai essere affilata, la sua lama deve essere più resistente di quella della katana poiché di solito è realizzata in zinco o alluminio per essere più leggera e deve avere un codolo intero o codolo intero per resistere al movimento. Se lo desideri, prima di decidere, possiamo consigliarti un modello che abbiamo a catalogo. <strong>Non esitate a chiederci.</strong></p></blockquote>
  • Bokken

    Bokken

    <h2>Storia del Bokken</h2><p> Parola formata da 2 elementi compositivi giapponesi: BO (legno) KEN (zibellino). Il bokken è una sciabola di legno che viene utilizzata in diverse arti marziali di origine giapponese. (Ninjutsu, Kenjutsu, Aikido...) L'idea di questa spada era quella di sostituire la Katana d'acciaio durante l'allenamento.</p><p> Questa sciabola di legno divenne popolare tra il 1300 e il 1500 d.C., poiché fu usata per la prima volta da guerrieri attratti dall'arte del duello, piuttosto che combattere fino alla morte un avversario sul campo di battaglia.</p><h2> Caratteristiche del Bokken</h2><p> Ci sono Bokken di diverse dimensioni. Di solito misurano tra 100 e 105 cm di lunghezza, ma ci sono anche Bokken più piccoli per allenare i più piccoli. Un tempo realizzati con legni più fragili, sono attualmente realizzati o in legno di rovere pressato (più robusto) o in un materiale più moderno come il polipropilene, il cui principale vantaggio è che non si rompe.</p><h2> Tipi di bokken</h2><p> Bokken in legno: il più comune. Puoi trovarli nella maggior parte dei Dojo. Ci sono legno di quercia, legno rosso (un uso più avanzato e professionale), bambù, faggio pressato...</p><h2> Bokken in polipropilene</h2><p> il più resistente. Indistruttibili, non importa quanto siano utilizzati, non si consumano. Va notato che questi Bokken sono esattamente gli stessi di quelli in legno, sia per dimensioni, peso e maneggevolezza.</p>
  • Wakizashi

    Wakizashi

    <a href="/img/cms/iaito-wakizashi-john-lee-red-wood.jpeg"><img src="/img/cms/iaito-wakizashi-john-lee-red-wood.jpeg" alt="" width="1000" height="1000" /></a> <a href="/img/cms/wakizashi-serpiente-negra.jpeg"><img src="/img/cms/wakizashi-serpiente-negra.jpeg" alt="" width="455" height="455" /></a> <a href="/img/cms/wakizashi-masamune-puno-plata.jpeg"><img src="/img/cms/wakizashi-masamune-puno-plata.jpeg" alt="" width="900" height="900" /></a> <a href="/img/cms/wakizashi-connor-los-inmortales-oficial.jpeg"><img src="/img/cms/wakizashi-connor-los-inmortales-oficial.jpeg" alt="" width="900" height="900" /></a><p> Abbiamo wakizash decorativi e pratici. Se desideri acquistare wakizash decorativi, di solito vengono forniti con un supporto da tavolo o da parete in modo che possano essere visualizzati. Se quello che vuoi è un wakizashi per praticare qualche disciplina di arti marziali, ti consigliamo di visitare la categoria dei wakizashi per le pratiche.</p><h2> STORIA DI WAKIZASHI O SHŌTŌ</h2><p> Conosciuto anche come <strong>Shōtō</strong> , il <strong>wakizashi</strong> nasce a seguito dell'esigenza dei samurai di avere un'arma il più simile possibile alla katana ma per un uso più ravvicinato e, soprattutto, più letale. Il suo uso divenne popolare tra i samurai del XV secolo. Il fatto di portare un wakizashi insieme alla katana era il simbolo chiave che indicava che il portatore era un samurai.</p><p> Lo shōtō è più corto della katana, il che lo rende un'arma perfetta per l'uso "a distanza ravvicinata". Inoltre, ha una lama molto più affilata rispetto alla sua controparte più grande, rendendola un'arma mortale.</p><h2> CARATTERISTICHE DEI WAKIZASHI</h2><p> Di dimensioni molto compatte, stiamo parlando che la lunghezza totale del wakizashi è compresa tra 40 e 80 cm e con una lama molto affilata. Il suo successo nel corpo a corpo fu così grande che a poco a poco i cittadini "ordinari" lo presero per difendersi da possibili furti. Fino a ricevere il nome di dōchuzashi (arma per la strada).</p><h2> USO ORIGINALE DI WAKIZASHI</h2><p style="text-align:justify;"> Originariamente utilizzato dai samurai sul campo di battaglia, che trasportavano sia la katana che il wakizashi, chiamando questo set Daisho (grande e piccolo). </p><img src="/img/cms/wakizashi-para-practicas-plus.jpeg" alt="Wakizashi para prácticas" title="Wakizashi per la pratica" width="650" height="163" /><img src="/img/cms/wakizashi-stand.jpeg" alt="Wakizashi con soporte sobremesa" title="Wakizashi con supporto da tavolo" width="600" height="169" /><p> Il suo uso principale era per il combattimento ravvicinato, dove la katana era scomoda, i samurai usavano il wakizashi a causa delle sue dimensioni ridotte, della sua maneggevolezza e della sua potente lama affilata che era letale a brevi distanze. </p><img src="/img/cms/wakizashi-honshu-boshin.jpeg" alt="Wakizashi Hoshu Boshin" title="Wakizashi Hoshu Boshin" width="900" height="900" /> Wakizashi Hoshu Boshin<h2> Wakizashi boom</h2><p> Il successo del Wakizashi usato come arma si concentra sul combattimento ravvicinato. Le sue dimensioni sono ideali per questo tipo di combattimento in spazi chiusi. Si estrae velocemente ed è facile da afferrare, quindi la prima spinta è stata quasi garantita.</p> Se ciò di cui hai bisogno è un Wakizashi, una katana o qualsiasi altra arma giapponese, possiamo aiutarti. Non esitare a contattarci.
  • Tanti

    Tanti

    <p>Il tanto è comunemente noto come coltello o pugnale giapponese. La lama è a un filo oa doppio filo con una lunghezza compresa tra 15-30 cm. È stato progettato principalmente come arma da taglio, ma il bordo può essere utilizzato anche per tagliare.</p> <h2>Il gol, efficace nella mischia</h2> <p>Il tanto è generalmente forgiato nello stile hira-zukuri (senza creste), il che significa che i suoi lati sono privi di creste e quasi piatti, a differenza della struttura shinogi-zukuri di una katana. È inteso come un'arma perforante piuttosto che un'arma tagliente e la sua efficacia è stata aumentata nel combattimento ravvicinato in spazi ristretti o ristretti.</p> <p>Il tanto era usato come oggetto cerimoniale, sostituendo il wakizashi o kodachi nel famoso harakiri, un rituale suicida dei samurai. Nel periodo Edo, una disciplina chiamata tantō-jutsu era praticata come autodifesa nelle donne.</p> <h2>Tipi di lama tanto</h2> <ul> <li><strong>YoroidoShi:</strong> lama larga per perforare l'armatura.</li> <li><strong>Shinogi:</strong> riciclaggio della lama divisa.</li> <li><strong>Kaiken:</strong> lama corta, comune nelle donne.</li> <li><strong>Hira:</strong> il profilo triangolare più comune con un solo bordo.</li> <li><strong>Kubikiri:</strong> o tagliatesta per la sua forma a falce.</li> <li><strong>Tanto removibile:</strong> con lama removibile.</li> </ul>
  • Shirasayas

    Shirasayas

    <p>La Shirasaya è un foglio di spada giapponese, composto da una guaina o saya e manico, o tsuki, utilizzato quando il foglio non sta per essere utilizzato per un po ' e ha bisogno di essere conservati.</p>
  • Tachis

    Tachis

    <p>Tachi era un tipo di spada giapponese indossato da samurai del Giappone feudale. Lo stile delle spade tachi preceduto lo sviluppo della katana.</p>
  • Katana

    Katana

    <img src="/img/cms/demonslayer.jpg" alt="Katanas Anime" title="katana anime" width="1903" height="600" /> <p style="text-align:justify;">Nel nostro negozio di katana troverai tutti i tipi di spade da samurai decorative, per esercitarsi o allenarsi. Che tu stia cercando un anime o una katana funzionale, possiamo aiutarti a scegliere la katana più adatta alle tue esigenze.</p> <h2>cos'è una katana</h2> <p style="text-align:justify;">La katana è una spada di origine giapponese che ha un solo filo e assume una forma ricurva. La katana nacque tra il X e il XII secolo quando fu usata contro la cavalleria pesante. La katana è l'arma giapponese più conosciuta al mondo ed è l'arma per eccellenza dei guerrieri samurai.</p><p> Il tipo di katana che è conosciuto oggi è l' <strong>Oda Nobunaga</strong> il cui creatore era daimyō.</p> <a href="/img/cms/4387.jpg"> <img src="/img/cms/4387.jpg" alt="Kitt completo de katana" title="kit completo di katana" width="731" height="245" /> </a> <h3 style="text-align:justify;">Origine della katana</h3><p style="text-align:justify;"> L'origine della katana risale al 700 d.C. Si ha katane a filo diritto singolo conosciute come <strong>chokuto</strong> e le sue dimensioni di 30-90 cm.</p><h3 style="text-align:justify;"> La katana nelle sue diverse epoche</h3><p style="text-align:justify;"> Con la diffusione del buddismo, compaiono katane a doppio taglio altamente decorate, che perdono una certa ergonomia e funzionalità.</p><p style="text-align:justify;"> Nell'era Kamakura, la katana appare come la conosciamo oggi, risvegliando i tre maestri armieri, <strong>Masamune, Yoshimitsu e Yoshihiro</strong> .</p> <h2>parti di una katana</h2> <h3>lama di katana</h3> <h4 id="elementor-tab-title-6921"> <a href="">foglio</a> </h4> <p>Ovviamente la lama è la parte fondamentale della katana. Quelle tradizionali erano forgiate in acero con oltre il 4% di carbonio.</p> <h4 id="elementor-tab-title-6922"> <a href="">Kissak</a> </h4> <p>La punta della lama con la particolarità di essere sul filo, a differenza delle spade europee.</p> <h4 id="elementor-tab-title-6923"> <a href="">Boshi</a> </h4> <p>Linea Kissaki temperato. Solo le katane temperate con il metodo differenziale ce l'hanno.</p> <h4 id="elementor-tab-title-6924"> <a href="">yokote</a> </h4> <p>Linea che divide il kissaki (punta) dal corpo della lama.</p> <h4 id="elementor-tab-title-6925"> <a href="">Hasaki (ah)</a> </h4> <p>Bordo temprato della lama.</p> <h4 id="elementor-tab-title-6926"> <a href="">Muno</a> </h4> <p>Il lato opposto all'hasaki, il bordo d'uscita della lama.</p> <h4 id="elementor-tab-title-6927"> <a href="">eh</a> </h4> <p>Parte della lama tra lo shinogi e l'hamon.</p> <h4 id="elementor-tab-title-6928"> <a href="">Monkey-Uchi</a> </h4> <p>Cerca kissaki (punta della lama).</p> <h4 id="elementor-tab-title-6929"> <a href="">shinogi</a> </h4> <p>Parte più spessa della foglia. Solo alcune katana ce l'hanno, quelle senza di essa si chiamano Hira-Zukuri.</p> <h4 id="elementor-tab-title-69210"> <a href="">Shinogi-ji</a> </h4> <p>Tra lo shinogi e il mune.</p> <h4 id="elementor-tab-title-69211"> <a href="">Sori</a> </h4> <p>Non c'è parte fisica fino alla misura della curvatura del foglio.</p> <h4 id="elementor-tab-title-69212"> <a href="">nagasa</a> </h4> <p>Lama katana. Lama curva a filo singolo.</p> <h4 id="elementor-tab-title-69213"> <a href="">Ciao (Bo-ciao)</a> </h4> <p>Scanalatura della lama, nello stile delle spade europee per ridurre il peso.</p> <h4 id="elementor-tab-title-69214"> <a href="">prosciutto</a> </h4> <p>Linea sul foglio a forma di onda. È un effetto secondario che viene fatto al templare in modo diverso dalla lama.</p> <h3>elsa katana</h3> <h4 id="elementor-tab-title-1371"> <a href="">Tsuka</a> </h4> <p>Elsa katana. È sempre incordato di seta o cotone e i modelli più tradizionali hanno la pelle di razza.</p> <h4 id="elementor-tab-title-1372"> <a href="">habaki</a> </h4> <p>Pezzo di metallo posto alla base della lama prima della seppa e della tsuba. La sua missione è dare stabilità alla spada quando è rinfoderata.</p> <h4 id="elementor-tab-title-1373"> <a href="">Munemachi</a> </h4> <p>Intaglio praticato nella parte posteriore del dorso. È la parte della divisione della lama e del nakago (codolo)</p> <h4 id="elementor-tab-title-1374"> <a href="">hamachi</a> </h4> <p>Intaglio nel filo che separa la lama dalla punta. Garantisce, come il munemachi, la perfetta aderenza tra l'habaki e la lama.</p> <h4 id="elementor-tab-title-1375"> <a href="">tsuba</a> </h4> <p>Orologio Katana. Di solito è rotondo e altamente decorato, sebbene la sua missione sia proteggere la mano.</p> <h4 id="elementor-tab-title-1376"> <a href="">seppa</a> </h4> <p>Pezzo di metallo posizionato su entrambi i lati della tsuba che lo protegge.</p> <h4 id="elementor-tab-title-1377"> <a href="">drone</a> </h4> <p>Ornamento metallico situato tra il mirino e il manico della katana. Di solito con decorazioni della natura.</p> <h4 id="elementor-tab-title-1378"> <a href="">Menuki</a> </h4> <p>Decorazione per migliorare la presa (di solito con animali, draghi o mitologia).</p> <h4 id="elementor-tab-title-1379"> <a href="">Nakago</a> </h4> <p>Punta della spada che va sotto il manico.</p> <h4 id="elementor-tab-title-13710"> <a href="">Mekugi</a> </h4> <p>Perni di fissaggio della spada con la punta in bambù.</p> <h4 id="elementor-tab-title-13711"> <a href="">Tsukaito</a> </h4> <p>Elsa katana. È sempre incordato di seta o cotone e i modelli più tradizionali hanno la pelle di razza.</p> <h4 id="elementor-tab-title-13712"> <a href="">Stesso-Kawa</a> </h4> <p>Pelle di razza o di squalo che avvolge il manico della katana. Situato sotto lo tsuka-ito.</p> <h4 id="elementor-tab-title-13713"> <a href="">stessa fata</a> </h4> <p>Ray skin per avvolgere lo tsuka.</p> <h4 id="elementor-tab-title-13714"> <a href="">Kashir</a> </h4> <p>L'equivalente di un pomolo di spada. Di solito ha una rientranza per passare lo tsuka-ito.</p> <h3>fodero katana</h3> <h4 id="elementor-tab-title-9461"> <a href="">gonna</a> </h4> <p>fodero katana. Di solito è fatto di legno e ha un fiocco da legare alla cintura.</p> <h4 id="elementor-tab-title-9462"> <a href="">Kurikata</a> </h4> <p>Anello attraverso il quale è passato il sageo.</p> <h4 id="elementor-tab-title-9463"> <a href="">Sageo</a> </h4> <p>Corda per appendere in seta, cotone o pelle che viene fatta passare attraverso il foro del kurikata.</p> <h4 id="elementor-tab-title-9464"> <a href="">Koiguchi</a> </h4> <p>Bocca d'ingresso della Vanina.</p> <h4 id="elementor-tab-title-9465"> <a href="">kojiri</a> </h4> <p>Punta del fodero della katana.</p> <a href="/img/cms/Parts_Of_A_Samurai_Sword.jpg"> <img src="/img/cms/Parts_Of_A_Samurai_Sword.jpg" alt="Nomenclatura de una katana en partes" title="Nomenclatura di una katana in parti" width="562" height="1216" /> </a> <h2>ARTI MARZIALI USANDO LA KATANA</h2> <p>In diverse arti marziali se usi la katana; La cosa curiosa è che ognuno ha peculiarità diverse.</p> <img src="/img/cms/black-and-white-sword-sports-manga-samurai-sacramento-396310-pxhere-com.jpg" alt="Práctica con katana" title="Esercitati con la katana" width="1168" height="900" /> <h3 style="text-align:left;"><strong>aikido</strong></h3><p style="text-align:left;"> È il tipico combattimento con le sciabole dei samurai.</p><h3 style="text-align:left;"> <strong>iaido</strong></h3><p style="text-align:left;"> Pratica di sfoderamento della katana. È una pratica difensiva.</p><h3 style="text-align:left;"> <strong>kendo</strong></h3><p style="text-align:left;"> È una disciplina che insegna a combattere con katane di legno o di bambù. Gli avversari indossano protezioni.</p><h3 style="text-align:left;"> <strong>Jiu Jitsu</strong></h3><p style="text-align:left;"> Questa disciplina è dedicata alla difesa personale, a volte contro le armi, in questo caso contro gli attacchi di katana.</p><h3 style="text-align:left;"> <strong>Karatè</strong></h3><p style="text-align:left;"> Nel karate, l'uso della katana è insegnato solo a studenti con grande disciplina e abilità. Uno dei modi più moderni di utilizzare la katana è il "kata stile libero": un combattimento immaginario e spettacolare, dove il karateka dimostra le sue abilità ad un gioco accompagnato da un sottofondo musicale.</p><h3 style="text-align:left;"> <strong>Tameshigiri</strong></h3><p style="text-align:left;"> Arte marziale dove si pratica il taglio con la katana.</p> <h2>TIPI DI KATANE (BASATE SULLA FUNZIONALITÀ)</h2> <p>Seguendo i nostri criteri, abbiamo differenziato le katane a catalogo in diverse categorie in base alla funzionalità:</p><h3> <strong>katana decorativa</strong></h3><p> Adatto da appendere o portare in cintura. Di solito non sono nitidi, né bilanciati. Gli strumenti per tutti coloro che vogliono tenere una katana in casa.</p><h3> Katana per la pratica di base</h3><p> Adatto per decorare e per esercitarsi nel disegno. Alcuni potrebbero avere un bordo marcato. Non sono equilibrati. Consigliato per i principianti.</p><h3> <strong>Katana per la pratica standard</strong></h3><p> Adatto per iniziare le prime sessioni di allenamento: sfoderato e qualche movimento fluido. Alcuni sono bilanciati e possono essere usati per tagliare. Consigliato a principianti con mesi di esperienza.</p><h3> <strong>Katana per la pratica intermedia</strong></h3><p> Adatto per allenarsi senza fare movimenti estremi o tagli difficili. Alcuni possono essere usati per il taglio e di solito sono ben bilanciati. Consigliato per esperti.</p><h3> <strong>Katana per una pratica superiore</strong></h3><p></p><p> Adatto per allenare il taglio e per provare i movimenti senza rischi. Consigliato per esperti e insegnanti. Queste katane di solito tagliano molto e sono perfettamente bilanciate. Alcuni di loro sono vere opere d'arte.</p><blockquote></blockquote> <a href="/img/cms/katana-funcional-tienda-medieval.jpg"> <img src="/img/cms/katana-funcional-tienda-medieval.jpg" alt="Katana funcional" title="Katana funzionale" width="702" height="728" /> </a> <a href="/img/cms/katana-decorativa-tienda-medieval.jpg"> <img src="/img/cms/katana-decorativa-tienda-medieval.jpg" alt="Katana decorativa último samurái" title="Katana decorativa Katana definitiva" width="723" height="745" /> </a> <a href="/img/cms/katana-de-trafalgar-law-one-piece.jpg"> <img src="/img/cms/katana-de-trafalgar-law-one-piece.jpg" alt="Katana one piece-trafalgar law" title="Katana one piece-legge di trafalgar" width="900" height="900" /> </a> <h2>IL RITUALE DELLA PULIZIA</h2> <a href="/img/cms/kit-de-limpieza-de-katanas.jpg"> <img src="/img/cms/kit-de-limpieza-de-katanas.jpg" alt="Kitt para limpieza de katanas" title="Kit per la pulizia della katana" width="900" height="900" /> </a> <p>La pulizia dell'arma era un vero e proprio rituale ei guerrieri samurai passavano ore a lasciare le loro sciabole perfette, pulite e scalfitte. La katana era usata per uccidere l'avversario (e talvolta se stesso - Harakiri) e aveva bisogno di pulire la sua lama e Ward dal sangue della battaglia. Nella stessa battaglia il samurai ha pulito la lama della katana con la manica del suo uwagi (giacca kimono) ma al suo ritorno ha dovuto seguire i seguenti passaggi per lasciare la katana perfetta.</p><ul><li> <strong>Siediti in posizione seiza e disegna la katana:</strong> siediti in ginocchio con i talloni contro la schiena e disegna lentamente la katana.</li><li> <strong>Passate la carta di riso:</strong> per togliere lo sporco e l'olio secco.</li><li> <strong>Lancia Uchigomori:</strong> usando il "pompon" dando colpi molto morbidi sulla lama.</li><li> <strong>Passate l'olio:</strong> uniformemente e pulendo gli eccessi.</li><li> <strong>Rinfodera la spada.</strong></li></ul>
46,32 €

Spediamo il lun 8

In Stock: 6 un.

Vedi varianti disponibili
Zoro katana serie anime One Piece. La katana dispone di un supporto di legno e velluto. Zoro è il secondo in comando dell'equipaggio. Egli si distingue per la gestione dei loro spade e le loro sforzi per diventare il...
118,39 €

Spediamo il lun 8

In Stock: 2 un.

Vedi varianti disponibili
Katana Professional. Il pod è in legno laccato. Una scelta di diversi modelli:Crisantemo (Black Wood). Ref. 090Crane (sequoia). Ref. 092Angel (legno nero). rif. 094Non comprendere scatola di legno.CUIDADO.- COMES SHARP
Visualizzati 1-24 su 335 articoli
Cascos de armaduras medievales

Come sono le spade giapponesi

Esiste un'ampia varietà di spade tradizionali giapponesi che differiscono per le dimensioni, il modo in cui vengono utilizzate e il modo in cui sono realizzate. Rappresentano la cultura e la tradizione oltre il tempo. Forse la più conosciuta è la katana, Shinogi-Zukuri , uno spadone a filo singolo con una lama curva.

Armi giapponesi di tutti i tempi

La tachi è una spada giapponese ma più larga e curva della katana.

È la versione corta della spada tachi .

Spada tradizionale con lama allungata e curva maggiore di 60 cm. Forse il più conosciuto oggi al di fuori del Giappone

Spada dritta, doppio filo con lama simmetrica leggermente curva.

Spada dritta a filo singolo.

Spada molto più grande del tachi .

Spada con una lunghezza compresa tra la katana e il tanto .

Polearm simile alla naginata ma con lama dritta.

Pugnale o coltello corto di un solo filo.

Polearm con un unico foglio di filo.

Polearm come una lancia.

L'arco giapponese, uno degli archi più antichi che veniva sparato a cavallo. Riguarda l'arte del kyudo giapponese.

In linea di principio se utilizzato come terreno agricolo. È un pugnale dritto con una punta larga usata per infilare.

Sono 3 armi ad asta rese popolari dai guerrieri giapponesi nell'era Edo. In origine erano anche attrezzi agricoli che furono infine adattati per la guerra.

Un classico dei film d'azione giapponesi, i tonfa sono bastoncini con manico in legno o metallo. Nel momento in cui vengono tenuti con le mani vengono incollati al braccio. È simile ai manganelli della polizia.

Gli indimenticabili nunchaku resi popolari da Bruce Lee. Due bastoni legati da una catena che servono come difesa. Sono stati usati molti nomi, li ricordo da bambino come "luchacos".

Le stelle ninja. Stanno lanciando armi fatte di metallo e con spigoli vivi. Molto popolare anche in serie manga come Naruto.

Il fukiya è un'arma ninja, se viene estratta da un tubicino con un sottile gambo cavo. Dentro un ago per soffiare e conficcarlo nel nemico. Andiamo, quello che conosciamo come una cerbottana.

È una katana di legno per l'allenamento. Oggi la pratica del kendo e della scherma giapponese è interrotta.

Armas japonesas antiguas

antiche armi giapponesi

parti della spada giapponese - katana

Partes de la katana japonesa

LA SPADA DEI SAMURAI

La katana tradizionale che tutti conosciamo era l'arma dei samurai. Nel nostro catalogo puoi trovare tutti i tipi di katane ma ti consigliamo prima di acquistare di cercare la loro funzionalità. Esistono diverse categorie di categorie che si basano sull'uso di ciò che si può trovare in una stanza.

Katana japonesa tradicional
Katana giapponese tradizionale
Set con katana y wakizashi
Set con katana e wakizashi con supporto
Leggi Ora

Bollettino di notizie

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy per ricevere la newsletter. 

Responsabile del fascicolo: SERRALZATE, SL. Scopo: effettuare l'acquisto. Legittimazione: esecuzione del contratto. Destinatari: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi. Diritti: accedere, rettificare e cancellare i dati.

Gestito da SERRALZATE, SL. Partita IVA n. ESB99269748. Saragozza - Spagna

Dal menu

Condividi

Codice QR

Impostazioni

Clicca per altri prodotti.
Nessun prodotto è stato trovato.