Armi Ci sono 1275 prodotti.

Sotto-categorie

  • Spade

    Spade decorative, storiche, spade per matrimoni, spade da allenamento, spade templari e medievali. Tel. ITALIA: 041 8685513. Spade che appaiono nei film, spade dell' Antica Roma, vichinghe e arabe. ALCUNI TIPI DI SPADE: Storta, Falcione, Claymore, Scimitarra, da Lato, Spadino, Sciabola, Stocco, Falcata, Fioretto, Gladio, Jian, Khopesh, Montante, Schiavona, Spada bastarda, Spadone, Sica, Spatha, PARTI DELLA SPADA: Punta,nervatura, taglio, filo, sguscio, taglio, guardia, braccio dell’elsa, crociera, coccia, archetto, testa di moro inferiore, avvolgimento, pomo, testa di moro superiore, bottone, rivetto, codolo, guardia, tallone, placchetta, anello, ponticello, manica dell’impugnatura, controguardia o guardia di quarta, ricasso

  • Daghe

    La daga è un'arma bianca del tipo spada caratterizzata da una lama corta e diritta, a tagli paralleli o triangolari. Tanto la sua lunghezza, che la pone tra la spada e il pugnale, quanto il doppio taglio e la guardia a protezione della mano, la rendono ideale come arma complementaria alla spada. Grazie anche alla sua longitudine, è stata spesso utilizzata dalle donne per la difesa personale. Alcuni tipi di daga: daghe arabe, daghe egizie, daghe romane, daghe de "Il Signore degli Anelli", daghe medievali, daghe templari, daghe greco-romane, daghe greche, daghe barbare. daghe vichinghe, daghe fantastiche, daghe da combattimento, daghe rinascimentali, daghe pirata...

  • Armi giapponesi

    Bo-Kun - è un bastone lungo circa 180 centimetri e di 3 cm di diametro usato nel combattimento, solitamente costruito in legno o bambù. Veniva utilizzato da pescatori e abitanti dei villaggi per trasportare oggetti e mercanzie. Il Bokken è una riproduzione in legno della katana. Divenne popolare durante il periodo Muromachi (1936/1600 d.c.) quando i Ryu cominciarono a insegnare l' arte del kenjutsu. L' Eku è un'antica arma dell'Okinawan kobudō la quale trae origine da un remo, approssimativamente di 160 cm di lunghezza, con un filo su ambo i lati.  L' Hambo è un bastone utilizzato nelle arti marziali. Tradizionalmente, l' hambo era lungo circa 90 centimetri, che si poteva utilizzare con una o due mani. Lo Jo è un bastone di legno dalla lunghezza compresa fra 120 e 150 cm, più corto del Bo-Kun e più lungo del Hambo. Il Kama è un attrezzo agricolo tradizionale tipico del Giappone e di Okinawa, simile ad una piccola falce usata per mietere il grano, e utilizzata anche come arma. Prima di essere usata nelle arti marziali, il kama fu usato estesamente in Asia per tagliare i raccolti, soprattutto il riso. Il Naginata è un'arma inastata giapponese costituita da una lunga lama ricurva monofilare, più larga verso l'estremità, inastata grazie ad un lungo codolo su un'impugnatura di lunghezza variabile ma in genere più  corta rispetto alla lancia. Nunchaku è un'arma tradizionale, diffusa in alcuni paesi dell'Asia orientale, costituita da due corti bastoni uniti mediante una breve catena o corda. La  Katana è la spada giapponese per antonomasia. Anche se molti giapponesi usano questa parola per indicare genericamente una spada, il termine katana si riferisce più specificamente ad una spada a lama curva e a taglio singolo di lunghezza superiore ai 60 centimetri usata dai samurai. Il Sai è essenzialmente composto da una sorta di bastone arrotondato e appuntito, con due lunghe proiezioni non affilate (tsuba) attaccate al manico. Il Tanbo è un bastone da combattimento che misura in media 60 centimetri. La Tonfa è un'arma tradizionale delle arti marziali cinesi e giapponesi. È composta da una impugnatura (tsuka), lunga 12 cm, e da un corpo (yoka), di lunghezza variabile dai 50 ai 60 cm circa. Lo Yubibo è un bastone di circa 13/15 cm, con due buchi che dividono l' arma in tre sezioni chiamate Kontei(le due estremità) e Chukon(la parte centrale tra i due buchi). Il Wakizashi è una spada corta tradizionale giapponese, con una lunghezza che varia tra i 30 e i 60 cm.

  • Asce

    Sebbene attualmente l' ascia venga considerata un attrezzo, in passato era considerata anche un' arma. Ha una lama di metallo che viene fissata in maniera sicura a un manico. L' uso tipico dell' ascia è quello di tagliare legna e alberi, ma nell' antichità venivano usate come armi per la caccia e la guerra, soprattutto dai vichinghi, i normanni, gli amerindi, gli inglesi, i francesi ecc. La maggiorparte delle asce presenti di seguito sono decorative nonostante le lame siano create con leghe di acciaio.

  • Balestre

    Balestre medievali decorative. Sono pezzi da esporre o collezionare, quindi non vi è bisogno di licenza. Nel Medioevo la balestra era un' arma che faceva partire dei dardi, consistente basicamente in un arco montato su una base retta. A differenza dell' arco, il suo utilizzo non richiedeva molta destrezza ed era più funzionale, poichè si poteva scoccare da cavallo ,a piedi o distesi a terra. Ovviamente presentava anche alcuni svantaggi, come una maggior lentezza nella ricarica, il suo principale punto debole. Cominciò ad essere usata verso il X secolo, e rivoluzionò le principali tattiche di guerra, aprendo nuove strategie belliche essendo un arma di precisione a distanza.

  • Armi da fuoco

    Tutte le armi da fuoco sono repliche NON funzionali. Non si spediscono armi da fuoco (pistole, fucili, ecc) a Paesi al di fuori dell' Unione Europea

  • Fruste e frustini

    La frusta è formata da una corda o da una cinghia, solitamente con una maniglia rigida. È usata per assestare colpi agli esseri umani o agli animali come mezzo di controllo, punizione o tortura.

  • Armi cinesi

    Spade, e altre armi bianche cinesi moderne e tradizionali come il Tang Jian, il Qi Jian o il Tao Hiryuu provenienti dalle arti marziali cinesi tradizionali come il Kung Fu. Potremmo stabilire una classificazione per tipo e uso: armi corte, armi lunghe, armi doppie, armi flessibili, armi occulte e armi da lancio. Citiamo alcune armi: Bart Jarm Do,Gun Shu(bastone lungo), San jie gun (bastone a 3 sezioni), Er jie gun(bastone a due sezioni), Dan dao (spada ricurva), Jian (spada dritta), ganci, asce, Kwan tao, Quian shu (lancia), fruste a 9 sezioni, Luk Dim Boon Kwun, Sheng biao (corda con dardo), tridenti

  • Coltelli

    Coltelli con decorazioni medievali.

  • Mazze

    In principio le mazze erano costituite da un semplice randello sulla cui testa si fissava la pietra che costituiva la parte pesante e contundente. Con il passare dei secoli si evolse nella tipica arma completamente in metallo che tutti conosciamo.

    Nel Medioevo la mazza era impugnata dai cavalieri, per poi trasformarsi nel tempo in un simbolo di potere usato dagli ordini militari e dalle alte gerarchie ecclesiastiche. 

  • Archi non funzionali

    Repliche di archi d' epoca non funzionali, non avendo precisione di tiro ne essendo preparati per questo.

  • Lance e alabarde

    La lancia era un tipo di arma molto utilizzata nel Medioevo per il suo facile utilizzo e semplice fabbricazione. I grandi reggimenti di lancieri, sia a piedi che a cavallo, erano molto efficaci ed economici nelle battaglie medievali. Le varianti più avanzate di queste formazioni di fanteria dotavano i soldati di lancia e ascia o martello. Una variante della lancia è l' alabarda. Si tratta di un' arma ad asta di circa due metri di lunghezza, composta di una lama di scure sormontata da una cuspide o da una lama di picca e sviluppante, posteriormente, un uncino o una seconda cuspide. La cavalleria non osava caricare un reggimento di uomini disciplinati armati di lance, che rappresentava per loro una seria minaccia.

per pagina
Mostrando 1 - 50 di 1275 articoli
Mostrando 1 - 50 di 1275 articoli